Nel nostro precedente articolo vi abbiamo spiegato quali sono i vari tipi di Visto con i quali potete visitare l’Australia, sia per viaggio, per lavoro o per studio. Come vi avevamo accennato, se avete richiesto il il Working Holiday Visa e negli ultimi 5 anni avete viaggiato (per un periodo di tempo superiore ai 3 mesi consecutivi) in Stati che possono rappresentare un rischio per la vostra salute, ma anche se semplicemente venite estratti a sorte, l’Immigrazione australiana potrebbe richiedervi ulteriori esami medici. Questo articolo è fatto e pensato appositamente per voi, che questi ulteriori esami li dovrete fare, da noi, che li abbiamo già fatti! Perché, ebbene sì, anche noi siamo dei vostri!

Una bella mattina (bella per modo di dire) dopo aver fatto la richiesta per il WHV, ci siamo svegliati con una simpatica mail (sempre per modo di dire) proveniente dall’Australian Department of Home Affairs. Tutti esaltati al pensiero che potesse essere l’approvazione del nostro Visto, siamo invece rimasti totalmente a bocca aperta. Ci venivano richieste maggiori informazioni per decidere se accettare o meno la nostra domanda. Problemi di salute non ne abbiamo, ma il sudore, ve lo possiamo giurare, è diventato freddo. Ci siamo messi subito a cercare su internet in cosa consistessero suddetti esami e quale fosse la percentuale di accettazione. Non abbiamo trovato quasi niente in italiano (anche per questo abbiamo scritto questo articolo) ma sul sito dell’Immigrazione australiana e nelle mail ricevute abbiamo trovato il necessario per risolvere il tutto. Ci siamo così tranquillizzati e rimboccati le maniche.

Se state leggendo questo articolo perché avete ricevuto una mail con oggetto “IMMI s56 Request for More Information”, non disperate quindi. Tutto cio’ non pregiudica l’ottenimento del Visto e noi siamo qua apposta per spiegarvi cosa fare.

Richiesta di maggiori informazioni per il Visto Australia

Ok, aprite pure la mail con oggetto “IMMI s56 Request for More Information”; questa conterrà due allegati. Nel primo vi viene spiegato solamente che per processare il vostro Visto sono necessarie maggiori informazioni e che avrete 28 giorni di tempo per fornirle. Se non riuscite a farlo, dovrete informare la persona che vi ha contattato (c’è il suo nome in fondo al messaggio) per richiedere più tempo. Nel secondo allegato (“IMMI Request Checklist And Details”) viene specificato invece quale tipo di informazioni sono richieste. Nel nostro caso si tratta di visite riguardanti la nostra salute, ma potrebbero anche richiedervi di fornire dettagli riguardanti la vostra fedina penale o altro.

Per fornire le informazioni richieste dovrete accedere al vostro IMMIAccount creato in precedenza, utilizzando i dati con i quali avete fatto l’iscrizione. Nel vostro account troverete i moduli online che vi permetteranno di inserire i dettagli richiesti.
A questa pagina potete vedere una lista di tutti i possibili moduli che potreste trovare
. Anche se, nella maggior parte dei casi, i moduli potrebbero riguardare:

  • Notifiche di errori nella compilazione della richiesta del Visto

  • Cambio di indirizzo di residenza

  • Cambio di indirizzo e-mail

  • Cambio di dati del passaporto

  • Notifica di cambiamenti delle circostanze

  • Appuntamento con un’autorità (che puo’ essere anche un agente dell’immigrazione)
  • Richiesta di informazioni riguardanti la fedina penale

  • Richiesta di visite mediche

Tranne le ultime tre, le altre consistono nel modificare in pochi minuti i dati richiesti via internet, quindi poco male. I grattacapi vengono fuori quando vi verranno richiesti proprio gli ultimi tre. Per la fedina penale vi servirà un certificato penale rilasciato da chi di competenza; nel caso dell’appuntamento verrete sottoposti a delle domande (non sappiamo però di che tipo) in cui dovrete rispondere con tutta sincerità; nel caso delle visite mediche…beh, possiamo aiutarvi molto più nel dettaglio!

Richiesta di visite mediche per il Visto Australia

Nel caso in cui vi venga richiesto di effettuare le visite mediche per il Working Holiday Visa nella mail troverete un secondo allegato, chiamato “IMMI Request Checklist And Details”, dove sono indicati tutti i dettagli sulle informazioni che dovrete fornire. Nel nostro caso ci sono stati richiesti una visita medica (501) ed una radiografia al torace (502). Queste visite possono essere realizzate solo da specialisti nominati dal Dipartimento di Immigrazione australiana. In Italia ci sono solo due cliniche che svolgono queste visite, ovvero:

  • Centro Medico Visconti di Modrone, Via Visconti Modrone 7, 20122 MILANO.
    Per prendere appuntamento il numero da chiamare è il +39 02783241.
  • Villa Margherita, Viale di Villa Massimo 48, 00161 ROMA.
    Per prendere appuntamento il numero da chiamare è il +39 06 8627 5502.

A meno che non siate di quelle zone vi attende dunque una piccola trasferta di una giornata. Cosicché, oltre al costo delle visite, dovrete sommare anche il prezzo del trasporto. Inizia a costare cara questa Australia, non trovate?

Lastra di mano che fa segno di OK

Per il resto state tranquilli: andrà tutto OK!

Cosa fare prima delle visite mediche per il Visto Australia

Ma ormai i soldi del Visto se li sono presi e perciò è quasi d’obbligo per voi fare gli accertamenti da loro richiesti. Nel caso della visita medica, prima di prendere un appuntamento, dovrete seguire i seguenti passi:

  1. Accedere al vostro IMMIAccount
  2. Cliccare sul link “View Health assessment”. Qui vi si aprirà una pagina nella quale vi viene ripetuto che dovete fornire maggiori informazioni e quali in particolare.

  3. Cliccare sul link “Organise Health examinations

  4. Acconsentire ad usare il sistema eMedical e fornire tutte le informazioni che verranno richieste

  5. Stampare la eMedical Referral letter”. Questo documento è molto importante poiché contiene il vostro HAP ID, ovvero il codice di riferimento che dovrete dare in fase di prenotazione nel centro medico da voi scelto.

Dopo aver seguito tutti questi semplici passaggi potrete chiamare la clinica per prendere un appuntamento. Tenete a portata di mano l’HAP ID e rispondete alle domande che vi verranno fatte. Per il resto non preoccupatevi, essendo un centro privato le visite vengono date massimo per la settimana seguente e le risposte il giorno stesso degli esami.

Cosa portare alle visite mediche per il Visto Australia

Ora che vi apprestate ad andare all’appuntamento preso, non dimenticatevi i documenti da portare ASSOLUTAMENTE con voi (altrimenti avrete fatto un viaggio a vuoto):

  • La vostra “eMedical Referral letter” stampata, ricevuta per posta dall’Immigrazione australiana

  • Il passaporto o la carta d’identità in corso di validità

  • Tessera sanitaria
  • Occhiali o lenti a contatto se avete una prescrizione medica che indica che dovete utilizzarli

  • Documentazione medica e visite specialistiche importanti (se ne avete fatte nell’ultimo periodo)

  • Se richiesti i Raggi-X al torace portate qualsiasi altra radiografia al torace (se ne avete fatte già fatte in precedenza)

N.B.: se soffrite di una malattia oppure se avete avuto una malattia importante o se assumete medicinali, dovete portare tutta la documentazione medica e eventuale relazione medica con la storia clinica, diagnosi, terapia, controlli e prognosi. Soprattutto se si tratta di una malattia importante! In questo caso è anche opportuno che la relazione sia in inglese perché dovrà essere allegata alla pratica.

Come funzionano le visite mediche per il Visto Australia

Ora che siete arrivati nel centro medico di Roma o Milano, fate subito l’accettazione. Qui, appena sarà il vostro turno, fornite tutti i documenti richiesti, fatevi fare una foto per la vostra scheda, pagate, e poi recatevi alla prima visita. A seconda della richiesta di accertamenti richiesti, gli esami che dovrete fare sono uno o più dei seguenti:

  • La visita medica, dove per primo vi verrà fatto il test delle urine (bevete molto e non andate al bagno almeno nelle 3 ore precedenti), poi verrete spogliati e visitati (il vecchio metodo “Fai un respirone”) e per ultima vi verrà fatta la visita oculistica. Il costo della visita medica è di ben 120€ che potete pagare SOLO in contanti o assegno.
    N.B.: per l’esame delle urine, se siete donna e avete il ciclo (o state per averlo…che tanto lo sapete che arriva nei momenti meno opportuni) è importante avere con voi un tampax, altrimenti potrebbero fare storie.

  • La radiografia al torace. Questa si svolge in una sala differente dalla visita medica. Dopo aver tolto la maglia verrete fatti accomodare alla macchina dei Raggi-X. Il costo di questa è di 75€ e si puo’ pagare in contanti, con carta o assegno. Pensate che, oltre ad essere un prezzo un bel po’ altino, a noi non hanno messo nemmeno le protezioni in piombo ai genitali. Vaaa beeene…

  • Gli esami del sangue non crediamo vadano spiegati. Questi vengono richiesti se avete vissuto o siete stati per un lungo periodo in zone dell’Africa o del Sud Est Asiatico. Nel caso dobbiate farli, dovete stare a digiuno almeno 3 ore prima dell’esame. Comunque se dovete fare gli esami del sangue vi verrà espressamente richiesto nella mail dell’Immigrazione australiana. Perciò non fate come noi, che credendo fossero compresi nelle visite mediche siamo stati a digiuno per una mattinata intera. I prezzi vanno dai 50€ fino ai 90€, a seconda dei casi. Pagabili in contanti, carta o assegno.
Ci teniamo a sottolineare che l’orario dell’appuntamento che vi daranno per telefono è moltosimbolico”. Prima arriverete, prima vi registreranno e prima sarete visitati. In caso contrario dovrete aspettare il vostro turno e molto spesso un appuntamento delle 09:00 puo’ facilmente slittare alle 12:00. E senza poter urinare non è bello…
N.B.: se non abitate nei pressi dei centri medici e dovete rientrare in giornata, vi consigliamo di aspettare i risultati delle analisi del sangue e della radiografia (generalmente pronti dopo circa 1-2 ore), poiché se c’è qualcosa che non torna o un esame da ripetere (per esempio vi siete mossi durante i Raggi-X) è meglio essere nelle vicinanze. Noi abbiamo dovuto attendere solo 30 minuti dopo aver effettuato la radiografia.
Referto medico Villa Margherita a Roma

Riportare a casa gli esami è un altro discorso. Ormai ovunque le radiografie vengono fornite su CD, ovunque tranne qui. La vedete la grandezza dlla cartellina (confrontatela con la penna in alto)?

Domande frequenti sulle visite mediche per il Visto Australia

Queste sono le domande che tutti, compresi noi, si sono fatti o si faranno di fronte alla maledetta lettera da parte dell’Immigrazione australiana. Le abbiamo raccolte qua sotto, così da poter avere subito una risposta senza tanti giri di parole.

Devo preoccuparmi per il mio Visto se ricevo la mail per le visite mediche?

No, affatto. Devi solo preoccuparti un minimo per il tuo portafogli. Se poi hai sempre saputo di soffrire di gravi malattie quello è un altro discorso. Gli esami comunque vengono fatti per dare una certezza maggiore all’Australia che non si vada là per approfittarsi del loro sistema sanitario.

Quanto costano le visite mediche per il Visto Australia?

La visita medica ha un costo di 120€, che possono essere pagati in contanti o assegno. La radiografia costa 75€ e puo’ essere pagata anche con la carta. Lo stesso vale per le analisi del sangue, ma queste hanno un costo che varia dai 50€ ai 90€.

Serve la richiesta del proprio medico curante per fissare l’appuntamento?

No, basta solo il codice HAP ID che trovate nella “eMedical Referral letter”. Questa lettera poi dovrete portarvela dietro stampata anche al momento delle visite.

Ci si deve presentare digiuni alla visita medica?

Non sempre. Se vi sono state richieste solo la visita medica e la radiografia potete tranquillamente fare colazione. Solo per gli esami del sangue ci si deve presentare a digiuno. Controllare nella “IMMI Request Checklist and Details” quali esami vengono richiesti.

Cosa devo portarmi dietro nel giorno delle visite?

Sicuramente la “eMedical Referral letter” ricevuta per posta, il passaporto o la carta d’identità in corso di validità e la tessera sanitaria. A seconda della vostra salute servono anche gli occhiali o le lenti a contatto se avete una prescrizione medica che indica che dovete utilizzarli, documentazione medica e visite specialistiche importanti fatte nell’ultimo periodo e, se affetti da una malattia grave, tutta la documentazione a riguardo.

I risultati delle visite mediche si devono inviare noi stessi per mail?

No, una volta effettuate le visite mediche per il Working Holiday Visa il Dipartimento degli Affari Interni australiani riceverà automaticamente i risultati dei vostri esami dalla clinica e vi comunicherà, nel minor tempo possibile (a noi sono bastate 12 ore), se il vostro Visto è stato finalmente approvato o, ci spiace tanto per voi, rifiutato.

Vale la pena fare tutto questo per andare in Australia?

CERTO! Che domande…

Adesso il resto…

Bene, anche questa è fatta! Sicuramente è una grande scocciatura dover fornire tutti questi dettagli, fare una gita forzata a Roma o Milano e spendere 200€ in un colpo solo, ma non fermatevi neanche davanti a questo. Anche perché il Visto è solo il primo punto della lista di “Cosa fare prima di partire per l’Australia”. Cara Australia, lo facciamo per te!

Bandiera mezza italiana e mezza australiana

LOADING…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: